Cosa possiamo fare per l’emergenza terremoto

I fatti di questi giorni, relativi al terremoto che ha sconvolto il Centro Italia, hanno profondamente colpito tutta l’opinione pubblica nazionale e in particolar modo la nostra comunità associativa che ha proprio in quest’area del paese il proprio campo d’azione.

Molti colleghi del PMI EMEA e del PMI GOC hanno espresso la loro vicinanza e solidarietà alla comunità PMI italiana, alle popolazioni delle aree colpite e a tutti i familiari delle vittime.

Il PMI Central Italy Chapter intende da subito impegnarsi per aiutare le comunità colpite a superare questa fase di emergenza, invitando tutti i propri soci ad attivarsi con azioni di concreta solidarietà attraverso le organizzazioni che operano in questi giorni sul territorio. Contribuiremo naturalmente anche come associazione, ritenendo di interpretare una diffusa volontà in tal senso da parte dei nostri soci.

E in tal senso vi segnaliamo alcune iniziative per chi vuole fare qualcosa subito:

  • CROCE ROSSA ITALIANA:
    – raccolta fondi tramite IBAN: IT40F0623003204000030631681 (causale: “Terremoto Centro Italia”)
    – numero telefonico 06-5510 dedicato al servizio donazioni
    – indirizzo email aiuti@cri.it dedicato al servizio donazioni
  • PROTEZIONE CIVILE:
    – raccolta fondi tramite sms 45500 del costo di 2,00 € (testo: “protezione civile pro terremotati”)Sarà nostra cura segnalarvi su questo sito eventuali altre iniziative che possiamo sostenere nelle prossime settimane.
  • COMUNE DI AMATRICE:
    – raccolta fondi tramite IBAN del Comune di Amatrice (sito web: www.comune.amatrice.rieti.it):
    Banca di Credito Cooperativo di Roma – IT 13 W 08327 73470 000000005050

Ma, oltre a commuovere i nostri cuori per la grande sofferenza che comportano sulla popolazione, questi eventi scuotono le nostre coscienze e ci portano a valutare se sia stato fatto tutto il possibile per limitarne le conseguenze più drammatiche (in primis, in termini di vite umane).

E’ per questo che, come comunità di project manager e professionisti, ci impegniamo sin d’ora a sviluppare un’azione di forte sensibilizzazione e supporto professionale affinché si possa arrivare a una pianificazione più accurata ed efficace di interventi volti a rendere il nostro paese più “solido” di fronte ad eventi del genere.

Perché se è vero che nulla può impedire un terremoto o un’alluvione, è altrettanto vero che molto può, anzi deve, essere fatto per evitare che tali eventi abbiano conseguenze così drammatiche e catastrofiche come purtroppo spesso accade nel nostro paese.

Stiamo inoltre cercando di organizzare, su iniziativa del PMI EMEA e in collaborazione con gli altri Chapter Italiani, un gruppo di lavoro  per identificare le lessons learned e i suggerimenti per poter aiutare concretamente le persone coinvolte, altri Chapter e altre nazioni quando tutto ciò accade.

Vi terremo aggiornati nei prossimi mesi sulle iniziative specifiche che intraprenderemo, perché dopo l’emergenza viene il momento della progettualità e dell’intraprendenza, per far ripartire le comunità colpite e proteggere quelle che potrebbero essere colpite da nuovi terremoti domani.

Vi chiediamo inoltre di voler segnalare alla nostra segreteria, o direttamente al Comitato Direttivo, qualsiasi iniziativa a cui riteniate che il nostro Chapter possa dare un concreto e fattivo sostegno.

Grazie

Il Comitato Direttivo del PMI Central Italy Chapter

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: