1° APERITIVO DI PROJECT MANAGEMENT 2013

EZIO NARDINI 2EZIO NARDINI1“Grande ripresa della stagione degli aperitivi con l’intervento di Ezio Nardini sugli agenti del cambiamento. Nella deliziosa cornice del Caffè Letterario “Pagine e Caffè”, dopo il piacevole scambio di saluti  attorno ad un gradevole aperitivo pre-serale dei numerosi ospiti intervenuti, Ezio ha subito sorpreso i soci presenti distribuendo loro un’insolita parabola dal finale aperto su Woland, il formatore senza macchia e senza paura alle prese con un complicato tentativo di supporto al cambiamento da operare all’interno di un’organizzazione complessa e iper-strutturata. Gli ospiti, divisi in gruppetti, hanno consegnato ad Ezio dei fogliettini recanti la propria interpretazione dello “small bang” cioè la luce del cambiamento. Ezio, partendo dagli spunti ricevuti dai presenti, ormai coinvolti nel gioco, ha teorizzato la metacompetenza del cambiamento, in modo semplice e senza far ricorso a linguaggi specialistici.Ha parlato dell’internal locus of control (Teoria formulata da Rotter negli anni 60 e, in parte, riadattata da Nardini): un approccio utile non solo per i formatori ma, in genere, per tutti gli “agenti di cambiamento”. E’ emerso come Il locus of control sia considerabile anche come la pietra angolare della leadership. Il tempo è volato e gli ospiti hanno ringraziato Ezio per i preziosi spunti ricevuti durante l’incontro e il Presidente del PMI Rome Italy Chapter Anna maria Felici ha salutato gli ospiti ricordando il prossimo appuntamento del 20 settembre relativo al Convegno su PM e Diversity.  A breve saranno resi disponibili sul sito del PMI Rome Italy Chapter i contributi presentati durante l’evento serale e …”stay tuned” per i prossimi aperitivi dopo la pausa di agosto.”

Tag:

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: